worldwide 

EN - IT

Area Riservata

Oggi ricorre...

Nessun evento

Compleanni

Sr Bianca Lorusso
Sr Laura Riggi

Social

facebook instagram twitter

worldwide 

EN - IT

Venerdì, 03 Agosto 2018 10:13

Gemellaggio AVIS tra i comuni di Acuto e Vallecorsa

Domenica 29 luglio, l’amministrazione generale ASC è stata invitata a partecipare al gemellaggio fra le associazioni AVIS (Associazione Volontari Italiana donatori di Sangue) di Vallecorsa e quella di Acuto. Elemento ispiratore di questo gemellaggio è S. Maria De Mattias, “la donna forte e coraggiosa capace di allargare lo sguardo al di là del monticello di Acuto per  stringere legami sociali e attraverso questi, costruire ponti di comunione” così la signora Giuliana Cardinali, presidente dell’AVIS di Acuto, apre l’incontro nella sala capitolare del Consiglio comunale. I sindaci rispettivi di Acuto e Vallecorsa, Dott. Michele Antoniani e signor Augusto Agostini, hanno sottolineato  come la presenza di S. Maria  De Mattias spinge i due paesi ad essere testimoni nel mondo di questo Amore di Gesù per tutti e così a crescere nella responsabilità sociale rispondendo ai bisogni del “caro prossimo”.

Tra le suore c’era la prima iscritta all’AVIS di Vallecorsa:  suor Elisa Badiale, ASC come ha ricordato il suo presidente il signor Carlo Cimaroli.

Il  programma dell’evento ha avuto inizio con la liturgia Eucaristica celebrata da Monsignor Lorenzo Loppa, Vescovo di Anagni- Alatri ed è stata animata dal coro parrocchiale della chiesa di Santa Maria; alla celebrazioni oltre alle rappresentanze ufficiali e ai cittadini intervenuti erano presenti le novizie ASC e le suore delle comunità di Acuto, Vallecorsa e Fiuggi.

Il vescovo commentando la liturgia della XVII domenica (Gv. 6, 1-15) ha evidenziato l’importanza della condivisione. Il miracolo operato da Gesù con la moltiplicazione dei pani dice infatti che il pane non si compra ma si condivide. La condivisione è il segreto del benessere e della pace comune. La stessa cosa può essere detta del Sangue: esso è espressione del dono di sé che dà vita agli altri.

Durante il momento di sottoscrizione del gemellaggio, anche Sr Nadia Coppa, Superiora generale della congregazione delle Adoratrici del Sangue di Cristo, è stata invitata a dare un messaggio, alla presenza delle autorità dei diversi paesi intervenuti alla manifestazione; Ella ha espresso il suo apprezzamento per il movimento di tante persone e i gesti di condivisione che la figura di S. Maria de Mattias continua ad suscitare oggi. Sangue - Adoratrici, AVIS-ASC. “C’è un grande legame tra il sangue di Gesù che dona la vita per ognuno di noi e quello del donatore che offre il suo sangue per ristorare la vita di un altro fratello”. Ha condiviso poi che durante gli anni di esperienza di donatrice di sangue quello che l’ha sostenuta è stato il pensiero di don Tonino Bello  riguardo alla donazione di sangue. Questo, diceva il vescovo don Tonino Bello, è proprio il gesto più vero della gratuità perché tra colui che  dona e colui che  riceve c’è anonimato, non c’è relazione e quindi chi dona non può aspettarsi nulla in cambio. Il lettino del donatore è l’altare su cui si consuma il sacrificio del dono,  e la sacca di sangue è proprio il calice che viene offerto in sacrificio. Ha avuto parole di apprezzamento e di incoraggiamento per tutti donatori perché continuino a fare questo servizio nello spirito evangelico per il bene della società.

Allo scambio di doni delle diverse rappresentanze AVIS intervenute è seguita l’intitolazione del parco giochi “Parco Donatore”, in riconoscenza a tutti coloro che si fanno strumenti di condivisione e Amore vero con l’atto di donazione.
Copyright © Adoratrici del Sangue di Cristo - Amministrazione Generale
Icons made by Freepik and turkkub from www.flaticon.com is licensed by CC 3.0 BY